Obbligo di immatricolazione per trattori e altri veicoli agricoli

L'obbligo di immatricolazione per trattori e altri veicoli agricoli. Questo è stato un argomento di discussione alla Camera dei Deputati per anni. "Se si vuole portare su strada una E-bike o uno scooter veloce, è necessario un numero di registrazione. Ma non con un trattore". Questa discussione ha portato alla decisione politica di introdurre l'obbligo di registrazione per i trattori e i veicoli agricoli a partire dal 1° gennaio 2021. Con poche eccezioni, ogni veicolo agricolo dovrà avere un numero di registrazione. Allo stesso tempo, la velocità massima di un trattore sarà aumentata da 25 a 40 chilometri orari. Naturalmente, anche la targa obbligatoria deve essere dotata di un'illuminazione adeguata. TRALERT® può aiutarvi a trovare la giusta illuminazione a LED per la vostra targa.

Obbligo di immatricolazione per trattori e altri veicoli agricoli

Immatricolazione di veicoli agricoli valida dal 1° gennaio 2021

L'obbligo di registrazione è quindi entrato in vigore il 1° gennaio 2021. Cosa significa in pratica? Innanzitutto, la RDW ha avviato un sistema di registrazione. È importante registrare il proprio veicolo agricolo prima del 31 dicembre 2021. Una volta superata questa data, non è più possibile registrare il trattore tramite il sito web RDW.  Il costo dell'immatricolazione è di 18 euro. Dopo il 31 dicembre 2021, il veicolo deve essere sottoposto a revisione. L'ispezione comporta costi aggiuntivi. Il costo dell'ispezione è di 200 euro. Dopo la registrazione, riceverete una carta di circolazione con la quale potrete adempiere all'obbligo di registrazione permanente dei veicoli agricoli. Inoltre, la RDW mira a dotare tutti i veicoli immatricolati di una targa di immatricolazione a partire dal 1° gennaio 2025. Una volta ricevuta la targa, è necessario applicarla sul retro del veicolo agricolo.

Quali veicoli agricoli sono soggetti a registrazione?

Dal 1° gennaio di quest'anno, tutti i veicoli agricoli che superano i 25 km/h devono avere una targa gialla. Questi trattori sono quindi soggetti a registrazione. Tuttavia, la targa gialla è riservata ai trattori registrati presso la RDW entro il 2021. I veicoli trainati non registrati presso la RDW hanno una targa di serie bianca. Poi possono essere guidate fino a 25 km/h.

Targa obbligatoria nelle seguenti situazioni

La targa è obbligatoria quando il veicolo soddisfa uno dei criteri indicati di seguito:

  • Il veicolo agricolo viaggia a una velocità superiore a 25 km/h;
  • Il veicolo è stato messo in servizio dopo il 31 dicembre 2020;
  • Il veicolo ha un requisito di esenzione.

Eccezioni all'obbligo di immatricolazione standard di un trattore

In alcuni casi, ci sono delle eccezioni. Allora non è obbligatorio avere un numero di registrazione. Questo vale, ad esempio, per i veicoli che vengono utilizzati solo nella proprietà privata e non entrano nella strada pubblica. Un buon esempio sono i treni per la raccolta della frutta o i tosaerba con conducente fino a una larghezza massima di 1,30 metri.

Di cosa ho bisogno per la registrazione?

Prima di poter immatricolare il vostro trattore o altro veicolo agricolo, avete bisogno di alcuni documenti. Senza questi documenti non è possibile immatricolare il veicolo. Prima di tutto, è necessario il numero di telaio. VIN sta per numero di identificazione del veicolo. Questo è anche chiamato PIN, numero di telaio, numero di telaio o numero di produzione. Questo numero si trova sulla targa di costruzione o sulla targhetta del veicolo. Oltre al numero di identificazione del veicolo, è importante anche la marca del veicolo. Anche il tipo o il nome commerciale del veicolo è importante. Per l'immatricolazione del trattore è necessario indicare anche l'anno di costruzione, la velocità massima di costruzione e la categoria del veicolo. Infine, è importante anche il tipo di carburante utilizzato dal veicolo. Tutte queste informazioni sono necessarie per l'immatricolazione del veicolo.

Perché il vostro trattore è soggetto a registrazione?

Come già riferito in precedenza, la Seconda Camera ha discusso a lungo sull'opportunità di applicare l'obbligo di registrazione ai trattori o ad altri veicoli agricoli. Alla fine, alla fine del 2020, la Camera bassa ha deciso di introdurre questo obbligo. Questo è avvenuto prima del previsto. L'intenzione è sempre stata quella di dotare tutti i veicoli agricoli di un numero di immatricolazione nel 2025. La legge è quindi entrata in vigore alcuni anni prima. Ma qual è il motivo dell'obbligo di immatricolazione dei veicoli agricoli?

I politici accolgono con favore il fatto che sia stato finalmente raggiunto un accordo. Secondo loro, porta diversi vantaggi. L'obbligo di immatricolazione consente di sapere facilmente di chi è il trattore in caso di furto. Inoltre, crea maggiore chiarezza in caso di incidente. In definitiva, è importante anche per la sicurezza del traffico. A causa dell'obbligo di registrazione, le violazioni del codice della strada possono essere sanzionate. Quando qualcuno con un veicolo agricolo commette un'infrazione, la multa viene inviata all'indirizzo giusto tramite il numero di registrazione.

kenteken led verlichting landbouwvoertuig

Quante targhe ci sono sui veicoli agricoli?

Nei Paesi Bassi è obbligatorio montare una targa nella parte posteriore del trattore. Quindi, se il vostro trattore ha una targa, questa è approvata dalla RDW e dal Ministero delle Infrastrutture e della Gestione delle Acque. Con questa targa unica è possibile attraversare anche il Belgio e la Germania. Questi Paesi hanno accettato di omologare i veicoli agricoli con una targa olandese sul retro del veicolo.

A quale nome verrà effettuata la registrazione?

È importante sapere a quale nome verrà effettuata la registrazione. Potete richiedere la registrazione del vostro trattore sia come azienda che come privato. Ogni opzione ha le sue conseguenze. Nel caso di una società di persone, la registrazione sarà a nome dei soci. Non è ancora del tutto chiaro se sia possibile utilizzare il nome della società di persone come bv.

Siate veloci!

È molto importante che il veicolo venga immatricolato rapidamente. All'inizio di settembre 2021, la RDW ha pubblicato un comunicato stampa in cui si prevede che solo il 42% dei veicoli sarà immatricolato. Ciò significa che nell'ultimo trimestre dell'anno quasi due terzi dei veicoli dovranno ancora farlo. La registrazione non è sempre facile, per questo la RDW è pronta ad aiutare i proprietari. Tuttavia, la RDW afferma che non è possibile per tutti chiamare all'ultimo minuto. Potreste dover aspettare un po' o non poter contare su alcun aiuto. I tempi di attesa potrebbero far sì che il vostro veicolo agricolo non abbia un numero di immatricolazione prima del 1° gennaio. Quindi, siate rapidi nel farlo per evitare costi inutili.

Obbligo di registrazione del trattore? Pensate al vostro set di illuminazione agricola

Con l'immatricolazione obbligatoria dei veicoli agricoli, anche il vostro impianto di illuminazione deve essere aggiornato. Ad esempio, è importante che il portatarga sia dotato di illuminazione. Questa categoria di illuminazione è chiamata anche Illuminazione targa a LED. Come per gli altri veicoli, il portatarga con luci è chiaramente visibile da una distanza di 20 metri. Questo vale in qualsiasi momento della giornata.

obbligo di immatricolazione del trattore

Che cos'è una luce targa?

La luce targa è la categoria di illuminazione che garantisce che la targa del vostro veicolo agricolo sia chiaramente leggibile al buio. Queste luci sono note anche come luci targa o luci di segnalazione. La luce targa assicura una chiara leggibilità della targa. La luce targa è solitamente montata nella parte posteriore del veicolo.

L'illuminazione della targa è obbligatoria?

L'illuminazione della targa non è obbligatoria per i veicoli agricoli messi in servizio prima del 1° gennaio 2018. Il vostro veicolo agricolo è stato messo in uso dopo il 31 dicembre 2017? Allora il vostro trattore deve essere immatricolato. È quindi obbligatorio avere un portatarga con illuminazione. Dal 2018, i veicoli agricoli dovranno soddisfare i requisiti di omologazione. L'illuminazione della targa è uno di questi requisiti.

Se state progettando di acquistare un nuovo veicolo agricolo, è bene partire dal presupposto che esso deve essere dotato di illuminazione della targa per poter circolare sulle strade pubbliche.

Di che colore è la luce targa?

La cosa più importante dell'illuminazione della targa è che la targa del vostro veicolo agricolo sia chiaramente leggibile. Questo deve avvenire con qualsiasi condizione atmosferica. È quindi importante che la luce sia il più possibile incolore. In questo modo, il colore della targa non risulterà modificato. In un precedente blog sul Differenze tra i fari da lavoro a LED e alogeniÈ possibile leggere un grafico che mostra molto bene i diversi colori dell'illuminazione. In questa immagine è evidente che l'illuminazione a LED è la più incolore. Il LED è l'opzione migliore quando si tratta di luci targa. Inoltre, la luce della targa non deve essere retroilluminata. Questo potrebbe ostacolare altre persone.

Prodotto in evidenza


M10KV-110: implementato in multivoltaggio (12/24v)

Questa luce targa in multivoltaggio (12/24) può essere utilizzata in molti modi. Questa luce targa è ideale per camion, rimorchi e semirimorchi. Con questa lampada si soddisfa l'obbligo di targa per i trattori.


Visualizza il prodotto
Obbligo di immatricolazione per i veicoli agricoli

Quanti watt ha l'illuminazione della targa?

Le luci targa a LED hanno un wattaggio molto basso. I LED utilizzati per l'illuminazione delle targhe consumano circa 1 watt. Spesso anche meno. Nonostante la bassa potenza, l'illuminazione targa a LED ha la stessa efficienza di altri tipi di illuminazione. Questo perché i LED non perdono energia in calore. Questo fa sì che richieda anche meno energia per essere bruciato.

Modalità di collegamento dell'illuminazione targa a LED

TRALERT® dispone di un'ampia gamma di luci targa a LED. Le luci possono essere collegate in vari modi. In totale TRALERT® offre quattro modi per collegare le luci targa a LED. I quattro modi per collegare le luci sono:

  1. Collegamento del cavo
  2. 0,75 mm2 Connettore CC
  3. Connettore CC da 1,5 mm2
  4. 2 PIN LED Autolampada

Che cosa è importante ora?

È importante che abbiate registrato il vostro trattore o altro veicolo agricolo presso la RDW prima del 31 dicembre 2021. Se lo fate dopo questa data, i costi saranno molto diversi. Riceverete quindi il numero di immatricolazione che dovrà essere applicato al vostro trattore o altro veicolo agricolo, compresa la corretta illuminazione. Questa operazione deve essere eseguita nella parte posteriore del veicolo. Se il vostro veicolo agricolo non ha un numero di immatricolazione, rischiate una multa di 140 euro. Se il veicolo non è immatricolato, la multa è ancora più alta. In questo caso, perderete 380 euro. Assicuratevi quindi di essere pronti per il nuovo anno!

Volete essere al passo con le ultime tendenze dell'illuminazione LED per veicoli?

Domanda sull'illuminazione?

Siamo lieti di aiutarvi a creare il set di luci per il vostro veicolo.

Truck en trailerverlichting

TRALERT®, specialista dell'illuminazione LED per veicoli

Grazie alla nostra specializzazione e alla nostra attenzione, siamo diventati rapidamente uno dei maggiori fornitori del nostro settore. Oltre a rappresentare diversi produttori rinomati per il mercato europeo, TRALERT® produce internamente diversi prodotti per l'illuminazione.

Domanda sull'illuminazione?

Siamo lieti di aiutarvi a creare il set di luci per il vostro veicolo.